domenica 2 gennaio 2011

Panettone dello zio....da'


Finalmente ce l'ho fatta!!!!!
erano almeno 3 anni che volevo farlo...... e quest'anno sono riuscito a trovare il tempo per provare anche io a fare il panettone (ovviamente devo dei particolari ringraziamenti ai miei amici che si sono adoperati per trovarmi gli stampi... che da noi non si vendono e.... se non hai amici dotati di pasticceria...... è dura procurarseli!!).
e così..approfittando del fatto che questo Natale l'ho passato a casa (finalmente...), mi sono detto:::"ah...Da'.....se non fai il panettone quest'anno... non lo fai più""!!!!
naturalmente ho ascoltato il "mio consiglio disinteressato"..... ^__-
ma.... quale ricetta provare???? ogni anno esce una ricetta più o meno nuova...... (e tutte ottime!!!)... mah!!!!!
ed ecco l'ispirazione: la bravissima Federica ha postato la ricetta del panettone fatto con il lievito di birra (a sua volta è stata ispirata da questa ricetta presa dal blog dell'altrettanto mitica Morena )
ovviamente ringrazio entrambe (smuack!!!)
quindi.... seguendo con la dovuta reverenziale diligenza il procedimento ed i loro preziosi consigli .... mi sono messo a "panettonare"!!!!
vi riporto quasi integralmente la loro ricetta (io l'ho eseguita praticamente alla lettera, uniche mie differenze: per l'ultimo impasto ho utilizzato la macchina del pane e l'ultima lievitazione ha necessitato di un altro paio di ore)
Ingredienti Totali (per 2 Panettoni da 750 grammi)
685 gr di Farina Forte
95 gr di acqua
6 gr di Lievito di birra fresco
180 gr di zucchero
70 gr di tuorli
270 gr di uova intere
150 gr di Burro morbido
3.5 gr di aroma panettone (oppure 3 all'arancia e 3 al limone - 1 vaniglia)
7 gr di sale
250 gr di uvetta
100 gr di arancia candita
50 gr di cedro candito
I primi 3 impasti sono veramente facili e si possono fare tranquillamente a mano senza usare la planetaria.

PRIMO IMPASTO ore 8.45:
20 gr di acqua
3 gr di lievito
1 gr di zucchero
30 gr di farina
Impastare tutto assieme e lasciare raddoppiare in luogo tiepido (circa un'ora) .
SECONDO IMPASTO ore 9.45;
Impasto precedente
10 gr di tuorlo d'uovo
27 gr di acqua
55 gr di farina
4 gr di zucchero
Impastare tutto assieme e mettere nuovamente a raddoppiare.(un'altra ora circa)
(mettere il tuorlo in una ciotolina, quello avanzato e conservarlo in frigo coperto da pellicola.)
TERZO IMPASTO ore 11.30:
Impasto precedente
50 gr di acqua
10 gr di tuorlo
100 gr di farina
3 gr di lievito
5 gr di zucchero
Impastare nuovamente il tutto per bene e mettere di nuovo a raddoppiare (circa un paio d'ore).
QUARTO IMPASTO ore 13.15:
Impasto precedente
500 gr di farina
50 gr di tuorli
270 gr di uova
170 gr di zucchero
150 gr di burro
7 gr di sale
uvetta
canditi
mettere in ciotola l'impasto precedente, uova e tuorli , metà zucchero e la farina (tenerne da parte 2-3 cucchiai).. impastare bene fino ad ottenere una massa omogenea.. aggiungere il resto dello zucchero e gli aromi; lavorare fino ad incordare bene l'impasto; nel frattempo ammollare l'uvetta. Unire il burro morbido all'impasto un po' alla volta alternando alla farina rimasta lasciando assorbire tra una quantità e l'altra..unire il sale..portare nuovamente ad incordatura. A questo punto aggiungere i canditi (eventualmente tritati) e l'uvetta ben asciugata..lavorare quel tanto che basta per amalgamare il tutto.. dividere l'impasto, formare 2 palle e metterle a riposare coperte in una placca leggermente infarinata per 30-40 minuti, quindi passarle negli stampi cercando di riformare la palla facendo la pirlatura (mettere le mani con i palmi uno di fronte all'altro come per applaudire, appoggiarli nei fianchi delle palle..muovendo le mani contemporaneamente una in avanti ed una in dietro cercare di arrotondare l'impasto) coprire con dei fogli di nylon e mettere a lievitare al caldo finché arrivano al bordo: circa 4 ore
accendere il forno a 175°.Con una lametta fare un taglio a croce (si può usare un coltello non dentellato ben affilato sporcato di burro), mettere del burro nei tagli ed infornare per 45 minuti. (coprire con alluminio nel caso colorassero troppo) ...Una volta sfornati i panettoni bisogna metterli a raffreddare appesi a testa in giù, (munirsi di ferri da calza i spiedi di acciaio sufficientemente lunghi per passare da parte a parte..Infilzarli a circa 2 cm dalla base e fuoriuscire dall'altra parte)Quando sono ben freddi avvolgerli nella carta trasparente plasticata apposita e chiuderli bene fino al momento di consumarli!!!



Durante la cottura li ho coperti con carta stagnola dopo circa 30 minuti.



Il sapore era molto buono.... solo che a mio parere mi sono venuti un po' aciutti. (io li ho "insacchettati" non appena freddi.... e li abbiamo consumati il giorno dopo). Secondo me avrei dovuto cuocerli un po' meno di 45 minuti.

comunque io li ho serviti con una crema al moscato...e vi assìcuro che sono stati apprezzati molto!!!!

un abbraccio e alla prossima!!!!

30 commenti:

dolci a ...gogo!!! ha detto...

dario ma che spettacolo ti è venuto una vera bellezza e immagino il sapore che deve essere divinoooooooooooooooo!!bacioni imma

Anonimo ha detto...

Buon anno ziodà a te e ai tuoi cari.
Complimenti per il panettone degno della vetrina di una pasticceria, con piacere ne mangerei una fettina,giusto un pò, per confermare per l'ennesima volta che sei bravo. Ciao Nancy

Gabri ha detto...

...che meraviglia!!!!!
Dario, ti è venuto eccezionale!! Guarda quella fettaaaaaaa :DDD

Cranberry ha detto...

Io non ci ho provato...la lunga preparazione un po mi spaventa!
Ma il tuo è venuto benissimo e sono sicura che il sapore è davvero diversissimo da quelli comperati!bravo zio!
Ti rinnovo gli auguri di Buon Anno!

Francesca ha detto...

E' uno dei miei obbiettivi fare il panettone!Ormai per questo Natale è andata...vedremo il prossimo!!!
Complimentissimi per il risultato!!!!

elenuccia ha detto...

Ebbravo Dariooooo!! io non ho avuto il coraggio neanche quest'anno :( sara' per il prossimo anno.

pasticciona ha detto...

caspita che bravo, io non ho ancora osato tentare
complimenti ti è venuto proprio bene!

madama bavareisa ha detto...

ebbbravo!! anch'io mi son cimentata con la versione col lievito di birra e davvero credo sia ottima soluzione se non si è amanti del tamagochi (leggi: pasta madre^^) ...
ora devo solo smaltire quelli che mi han regalato.... poi penseremo alle colombe!! :-)

Mirtilla ha detto...

quest'anno volevo provarci,ma col pupo appena nato mi e'stato impossibile dedicarmi come avrei voluto ai fornelli..
baci ed auguroni :)

marifra79 ha detto...

Complimentissimi!!!!!!! Fare il panettone in casa è sempre una gran bella soddisfazione!!!!Un abbraccio e tantissimi auguri di buon anno nuovo!!!!!!!!!!!!

ranapazza65 ha detto...

Complimenti ti è venuto una favola!!
bravissimo chissà che buono!1
Un 'abbraccio e felice 2011
Anna

Alice ha detto...

tentativo più che riuscito!!! complimenti Dario!!!

Manuela e Silvia ha detto...

Ciao Dario! ma è...perfetto! sei stato super e siamo certe sia buonissimo e sofficissimo questo panettone! peccato non averlo potuto assaggiare!
baci baci

Manuela e Silvia ha detto...

Ciao Dario! ma è...perfetto! sei stato super e siamo certe sia buonissimo e sofficissimo questo panettone! peccato non averlo potuto assaggiare!
baci baci

Ely ha detto...

ciao Dario e buon anno, anche io li ho fatti con la stessa ricette e anche a me sono sembrati un pò asciuttini i miei secondo me ho allungato troppola cottura, comunque erano divini e io li ho serviti con una crema al mascarpone slurp!!!! baciiii Ely

unika ha detto...

preferisco i tuoi mitici dolci...i panettoni e i pandori preferisco comprarli....di quelli fatti in casa ne ho assaggiati tantissimi....uguali nella forma ma...niente a che vedere con il sapore:-) buon anno
Annamaria

Gianni ha detto...

Bravo Ziodà al vederlo sembra ottimo. Io come te l'ho fatto e mi è uscito un po asciutto. Se hai tempo vienimi a trovare così potrai vedere il mio panettone!

Ciao Gianni

Claudia ha detto...

Ohhhhh che meraviglia!!! come è perfetto!!!!! smack e buona giornata .-)

Federica ha detto...

Buon Anno!! che meraviglia! anche a me comunque è riuscito un pò asciutto infatti il secondo lo abbiamo fatto fuori con la crema.
il primo invece lo abbiamo mangiato dopo 1 ora di cottura...era spaziale!!
un abbraccio!!!!!

gioella ha detto...

un buonissimo panettone per un buonissimo anno nuovo, bravo ziodà!!!!
augurissimi!!!!

( parentesiculinaria ) ha detto...

Beh... congratulazioni! A me sembra una meta ancora così irraggiungibile!!
Sono sempra ammirata davanti ai vostri pandori e panettoni...
Buon Anno!

may26 ha detto...

(^_^) ciao Dario ,e buon anno ...
complimenti un panettone veramente perfetto (-_^) un abbraccio e ancora tanti Auguri ♥

Nel cuore dei sapori ha detto...

Che bellezza, la fetta è fantastica!! Se non lo avessi scritto,non avrei creduto che si trattasse del tuo primo panettone,complimenti!

ricettina ha detto...

Ci risonooooo!!!
Carissimo, ti sei dato al panettone??? Grande...sembra molto ben riuscito. Unnbacione enorme a presto!!!

BARBARA ha detto...

Io ancora non ho avuto il coraggio e soprattutto il tempo di affrintarlo! Ottimo il tuo lavoro. Bravo

Laura ha detto...

Blog di Cucina ed i cioccolatieri artigiani Fratelli Gardini ti invitano a partecipare al Contest “Cioccolato…che passione!”. C’è tempo ancora fino al 10 gennaio 2011!

Clicca qui per maggiori info
Aspettiamo la tua ricetta!

Catarina - ReceitaseSaboresdoMundo ha detto...

Que maravilha de pamettone... Esta lindo e super prefeito e com uma cor fantástica.
Beijinhos

Betty ha detto...

un procedimento luuuunghissimo ma, sicuramente, di una bontà senza eguali... complimenti!
buon w.e.

denny ha detto...

mammamia, sei proprio bravo, zio...!!! per me questa del panettone è un impresa titanica, per cui davvero complimenti....BUON ANNO

Enza ha detto...

avrei voluto provarci...ma la voglia
è mancata quest'anno...
tu sei stato come sempre bravissimo..
chissa' che buonooo!!
bacini e Buon Anno
Enza