domenica 21 febbraio 2010

La Tarte Tatin de Vincent

A dir la verità per oggi non avevo intenzione di preparare dolci: ieri da noi è terminato il Carnevale (Ambrosiano) e di conseguenza dopo averlo festeggiato con un'infinità di cosucce buone (dolci e salate.........,, ehm ........ "più" dolci che salate ......... ri-ehm .... "parecchie più" dolci che salate....).... oggi avrei "dovuto" fare un po' di penitenza...... ma poi mi sono detto "...un dolce piccolo piccolo.... semplice semplice.... che male potrebbe farmi????""""
....e così.... detto (anzi "pensato" ) ...fatto: semplicemente "Tarte Tatin"!!!!

l'idea l'ho presa nel post di Gunther, dove raccontava di quella (ottima) che si fa a casa sua e poichè relativamente al procedimento, Gunther faceva riferimento a questo video francese dello chef Vincent...mi sono cimentato nella realizzazione della sua Tarte!!!!!
Vincent nella sua ricetta utilizza la pasta sfoglia, quindi io ho provato a realizzarla nello stesso modo.

Unica variante : non essendo in possesso di una padella che potesse andare anche in forno, il caramello l'ho preparato a parte, versandolo successivamente nella base stampo.

una curiosità???
La ricetta qui sotto riportata è quella originale pubblicata per la prima volta nel 1926 nel libro di Curnonsky et Marcel Rouff - La France gastronomique.

""""Prendere un piatto di rame stagnato di circa 6 cm di profondità e ricoprirlo di uno spesso strato di burro e di zucchero in polvere (circa 1 cm di spessore). Adagiarci sopra degli spicchi di mele, dei fiocchetti di burro e dell' altro zucchero in polvere. Ricoprire il tutto con uno strato di pasta dello spessore di un soldo.Cuocere in forno ad una temperatura alta per 20 -25 minuti.Prima di sfornarla, controllare che la cottura sia soddisfacente alzando un lembo della pasta. La torta è pronta quando la frutta è dorata e lo zucchero un po' caramellato.Ricoprire la torta con il piatto in cui verrà servita e girare subito la torta con un movimento deciso in modo che la frutta risulti in alto. Servire calda.""""""


Ingredienti:
(teglia piccola: del diametro di cm. 18)
- 6/7 mele golden (dipende dalla grandezza)
- gr. 200 zucchero
- gr. 80 burro
- un rotolo di pasta sfoglia

Procedimento:
Mettere lo zucchero in un pentolino e a fuoco basso farlo caramellare (preferibile perdere più tempo tenendo il fuoco molto basso .. si evita così di farlo scurire troppo e farlo diventare amaro).Quando incomincia a caramellare unire il burro (temperatura ambiente per evitare lo shock termico) dopodichè mettere il caramello nello stampo. Ricoprire il caramello con le mele tagliate a spicchi cercando di non lasciare spazi (...io qualcuno l'ho lasciato....) e mettere in forno a 200° per circa 40 minuti. Quindi togliere dal forno, ricoprire le mele con la pasta sfoglia e rimettere in forno sempre a 200° per circa 20 minuti. Una volta sfornata lasciare riposare la torta per alcuni minuti (il caramello è troppo liquido e bisogna dargli un po' di tempo per rapprendersi). Ribaltare il dolce su un piatto di portata e ....voilà!!!!! la Tarte Tatin è pronta!!!!


Servire tiepida.... magari con un po' di panna montata.... o.... (solo per gli adulti!!!)...con una bella innaffiata di Calvados!!!!














a noi è piaciuta molto (il bis non è bastato!!!!!!)
spero piaccia anche a voi!!!!

un abbraccio e buona domenica!!!!!!!!!!!!!!

Aggiornamento dell'ultimo minuto: ho appena appreso con grande dolore della scomparsa del caro Nino, grande persona e grande appassionato di cucina!!! Non l'ho conosciuto personalmente,ma solo attraverso scambi di commenti virtuali che mi hanno fatto apprezzare e stimare moltissimo questa bellissima persona!!! La blog-sfera ha perso molto!!!! ci mancherai Nino!!!!!

27 commenti:

madama bavareisa ha detto...

Se per ogni cuoca "sbadata" come Stephanie Tatin fosse nato un mito come la Tarte, ti immagini? non avremmo nemmeno temo di provarle tutte! :-)
buona domenica!

barbara ha detto...

Ho saputo la triste notizia poco fa leggendo Gli amori di Dida...non conoscevo Nino ma sono molto dispiaciuta...

Simo ha detto...

Anch'io non sapevo di Nino, la notizia mi ha colpito come un fulmine a ciel sereno, mi dispiace moltissimo...
Complimenti per quel capolavoro di torta , Dario...adesso che siamo in quaresima ci daremo una regolatina, eh?!
Un abbraccio grande!
P.s: tu tutto bene?

Jul e Mo ha detto...

Ecco...a pranzo parlavo con la Scimmietta del fatto che non mi è mai riuscita una tarte tatin, e venendo quì mi trovo questo capolavoro...beh, verremo a mangiarla da te! Buona domenica!!!

Mary ha detto...

Mmmm che delizia!

manuela e silvia ha detto...

Ciao Dario, alla faccia della penitanza: questo dolcino è una meraviglia! Ricco di mele e con quel caramello denso sopra....è invitantissimo!
baci baci

elenuccia ha detto...

Non ho mai provato la tarte tatin...devo ammettere che non l'ho neanche mai assaggiata. Mi ha sempre spaventano il procedimento "al rovescio"..ho sempre avuto paura di combinare un disastro :) però dalla tua spiegazione sembra facile...potrei anche azzardarmi! Comunque la tua sembra proprio golosissima :P
Mi dispiace moltissimo per Nino, non lo conoscevo ma sbirciavo spesso nel suo blog.

Nanny ha detto...

Non potevi lasciarci oggi senza il tuo dolce domenicale :))

pizzicotto77 ha detto...

Ma dai che male può fare ancora un dolcino e poi oggi è domenica. baci

Federica ha detto...

da leccarsi i baffi!!! complimenti!! ciaooooooooooo

Fantasilandia ha detto...

Ciao Dàààààààààààààààààà
Finalmente riesco a dedicare un pò di minuti a voi!!!!!! Sono passata a trovarti e cosa trovo?!?! Una buonissima Tarte Tatin ma, soprattutto una bellissima torta di rose!!! E' bellissima!!!!!!!!
Quanto mi piacerebbe provare a farla. Ma, sinceramente, è difficile? So che la mia domanda è banale ma, i petali di rosa mi sembrano così delicati che con la mia eleganza da ippopotamo li spaccherei tutti!!!!!! Devo assolutamente leggermi la ricettuzza. Ma, andiamo a noi, tu come stai? Ti sei ripreso dalle delizie carnevalesche?!?!?! Io ancora noooooo :-( Ci risentiamo prestissimo, baciuzzi!!!!

Claudia ha detto...

Wowwwwwwww ma che buona!!!! Non l'ho mai assaggiata.. però a vederla... che acqolina che mi sta venendo!!! buona giornata :-)))

ღ Sara ღ ha detto...

Un dolcetto non fa mai male ! adoro le mele !
Io non conoscevo Nino e nemmeno il suo blog...ma gli mando un abbraccio, mi spiace molto.

Un bacione e buon inizio settimana zietto !

paolo ha detto...

ti leggo per la prima volta...incontor il tuo blog curiosando qua e là...passerò di qui altre volte complimenti bei dolci!!
a preto

cris ha detto...

anche per me sarà difficile fare penitenza se continui a postare ricette cosi belle (e buone) :-)

arabafelice ha detto...

Uno dei miei dolci preferiti in assoluto!

minnie ha detto...

Mi piace l'idea della torta rovesciata. Io ne faccio sempre una con l'ananas ma devo proprio provare anche la tarte tatin da troppo tempo nella mia lista dei desideri! :)
Confesso che non conoscevo Nino; sono venuta a conoscenza del suo blog solo oggi ma ho dato un'occhiata e mi è sembrata una "grande" persona. Sono sicura che mancherà a tutto il web :(

sabrine d'aubergine ha detto...

Vuoi sapere qual è la cosa che preferisco per accompagnare una tarte tatin? Panna fresca semiliquida, cioè appena appena montata...
Complimenti per la tua versione,

Sabrine

cassandrina ha detto...

Caspita che varietà...un vero carosello di colori e di ingredienti!
Non c'è una torta( ebbene sì..le ho guardate tutte, tardi, ma tutte)che assomigli all'altra e viste così, in sequenza, quasi un carosello, si ha proprio la sensazione di un'epifania di dolcezza!

Chissà quale sarà la prossima sorpresa...........salutoni


Fabiana

emamama ha detto...

io con un dolce cosi' ci farei anche il tris...bravissimo!
non conoscevo Nino ma mi dispiace!
un bacio Enza

Ago ha detto...

Questa è una torta che non ho provato mai a fare, forse perchè non so se a casa mia piacerebbe...sono un pò picciosetti alle volte ;-P
però la proverò prima o poi, questa tua mi sembra così caramellosa e poi io adoro le mele!!! :-99999
Per Nino...io lo conoscevo come te ed ho sempre apprezzato molto le sue ricette e la sua voglia di vivere nonostante gli mancasse così tanto sua moglie...era una bellissima persona davvero!
Ti mando un mondo di bacioni Zietto
Ago :-***

NIGHTFAIRY ha detto...

La torta é fantastica, bravissimo zietto.

Betty ha detto...

Che buona cha la tarte tatin!!!! davvero molto pareticolare...

Un abbraccio a Nino anche se non ho avuto il paicere di conoscerlo mi dispiace tanto lo stesso!

Barbara ha detto...

La tua Tartte Tatin è davvero eccezionale!
Apprendo con tristezza della triste notizia di Nino: era da un po' che non pubblicava post nel suo bel blog, che tristezza!

may26 ha detto...

(^_^) ciao Dario ,come va? io ormai ho pochissimo tempo a disposizione :( cmq leggo tutto quello che fai anche se non lascio commenti (-_^) sei bravissimo come sempre la crostata innamorata ai petali di rose è fantastica e questa tarte..... senza parole (^_^) un abbraccio baci baci ♫♫♪♪

Lady Cocca ha detto...

Mi rattrista la notizia della perdita di un amico blogger...non lo conoscevo ma fa sempre male leggere cose così!!!
A te faccio i complimenti...hai fatto un capolavoro di tatin...sai che è uno di quei dolci che non mi ci sono mai cimentata a fare....bravissimo...un abbraccio!!

Gunther ha detto...

che onore ziodà, visto che bravo vincent la spiega bene compliementi l'hai fatta benissimo, i tuoi dolce sono sempre una meraviglia.
grazie per la notizia di nino è stato uno dei primi uomini food blogger